locandina bonani_2

Casalecchio delle CultureBiblioteca C. Pavese Associazione Culturale “Aren’Aria”, in accordo con la famiglia e con la collaborazione del Museo Civico del Risorgimento di Bologna e Associazione Amici della Primo Levi – Valle del Reno, ricordano la figura di Giovanni Bonani, che fu per quasi mezzo secolo, dal 1924 al 1969, il medico condotto di Casalecchio di Reno, con un convegno pubblico in Piazza delle Culturesabato 9 aprile dalle 9.30 alle 13.00.
Interventitestimonianze e ricordi, tra cui quelli raccolti da “Aren’Aria” nelle scorse settimane con l’appello alla cittadinanza “Mi ricordo del dottor Bonani”, toccheranno l’infanzia di Bonani, nato nel 1891 nel Trentino “irredento”, il suo periodo universitario a Bologna come allievo di Augusto Murri alla Facoltà di Medicina e Chirurgia, la Grande Guerra in cui fu medico volontario nell’Esercito Italiano, e naturalmente il periodo di quasi mezzo secolo, dal 1924 al 1969, in cui operò a Casalecchio nella medicina generale, nella ginecologia e nella pediatria, con un’attenzione particolare alla prevenzione sanitaria, prendendosi cura della popolazione negli anni del fascismo, della Seconda Guerra Mondiale e del boom economico.

Questo il programma degli interventi del convegno:
– Giuseppe Ferrandi, Direttore della Fondazione Museo Storico del Trentino – “La scelta di Giovanni: da studente irredentista a volontario nella Grande Guerra”
– Nicola Cosentino, medico e storico della medicina – “Il Dottor Bonani tra medicina e prevenzione”
– Simona Salustri, storica dell’Università di Bologna – “Giovanni Bonani. Un antifascista nella ‘lista Jacchia’”
– Francesca Caldarola e Chiara Cantalice, Associazione Culturale “Aren’Aria”- “Giovanni Bonani. Il medico di tutti”
Il convegno sarà moderato da Andrea Papetti.

Un breve sguardo sull‘INTERVENTO DI AREN’ARIA “Giovanni Bonani. Il medico di tutti”

Il dottor Bonani arriva a Casalecchio nel 1924. La sua storia di medico condotto, il suo prendersi cura dei pazienti, dei bambini, delle puerpere, si legano alla grande Storia, alla violenza della Seconda Guerra Mondiale, alla difesa della dignità umana, alla speranza della Ricostruzione. La sua storia di uomo si intreccia a quella di altri personaggi, Don Carlo Marzocchi, i Robb, Clemente Cocchi, i Marescalchi.

Giovanni Bonani, il medico dei casalecchiesi, 9 aprile 2016